Usiamo i Cookie.

Associazione Viaggi con l'Asino
IL VANGELO SECONDO L’ASINA
NATIVITA’ e PASSIONE

 testo e regia Luciano Nattino

 

Il Vangelo secondo l’Asina, la Natività e la Passione di Cristo, è il racconto evangelico dell’asina che fu prima di Giuseppe e poi di Gesù: una testimone silenziosa ma attenta osservatrice di animi e comportamenti umani.sordevolo

Il racconto dell’asina è vero, credibile, umile, allo stesso tempo ingenuo e disincantato, capace di chiamare i sentimenti con il loro nome, senza timori e senza inganni. È un risus pascalis materico e al contempo spirituale, buffo e puro come lo sguardo di un bambino ma saggio e comprensivo come sa esserlo un vecchio animale.

 Le sue parole arrivano a noi grazie alla traduzione immediata del suo accompagnatore, un attore “in santa follia” che continua ad attraversare con lei il mondo, dalle città alle campagne, dai mari ai monti, in mezzo a un’umanità varia, distratta, assorta, umile, infelice, speranzosa.

 In una mescolanza di dialetto e di italiano, Claudio Zanotto Contino svela la Passione dell’asina, un racconto che arriva dritto all’animo dello spettatore e lo porta lontano, perché il vangelo si intreccia con tante altre storie di viaggio e di viaggiatori, altri pellegrinaggi e altri incontri, quasi a “sporcare” il divino con l’umano, per dare al gesto del Cristo un’intensità e una forza davvero straordinarie.

La struttura dello spettacolo

Lo spettacolo è itinerante, con quadri che segnano i vari episodi del racconto, e di norma si conclude sul sagrato di una chiesa. Il numero delle tappe si può adeguare al luogo che ospita l’evento in modo da attribuire il massimo risalto alle peculiarità paesaggistiche, architettoniche e sociali del luogo stesso.

 

Esigenze tecniche

In scena ci sono un’asinella, un contastorie e 15 attori del Teatro Popolare di Sordevolo, le esigenze tecniche sono minime, essenziale è la “tranquillità” del luogo, la sicurezza di attori e pubblico durante il percorso e la possibilità di “ancorare” l’asina a qualcosa di solido durante le varie tappe. È prevista un’amplificazione per il contastorie a cura della “compagnia”.

 Lo spettacolo è stato rappresentato ininterrottamente dal 2000, a volte in allestimenti che vedono la presenza di attori, corali e musicisti.

Si segnale in particolare la versione della Passione secondo l’Asina con gli attori del Teatro Popolare di Sordevolo che è stata ospitata nella Stagione 2013/14 del Teatro Stabile di Torino.